Foto album 2019

 Foto album 2017/2018

Naher el-Bared AssopaceObiettivo generale:

  • Contribuire al miglioramento del sistema educativo e di protezione dei bambini palestinesi e i rifugiati siriani del campo profughi di Nahr al-Bared.

Obiettivi specifici:

  • Sostenere la  gestione dello spazio protetto per i bambini di età tra 3 e 6 anni (già residenti nel campo e provenienti dalla Siria).
  • Sostenere il programma di sostegno scolastico per i bambini di età tra 6 e 14 anni
  • Sostenere i genitori, principalmente le madri, impegnate nella lotta quotidiana per soddisfare i bisogni primari della famiglia.

 

Attività di cura, tutela e protezione dell’infanzia

Asilo nido: Il piano inferiore del centro è riservato ad asilo nido. Attualmente 85 bambini e bambine di età compresa fra i 3 ed i 6 anni attendono le attività, 6 giorni a settimana. Le aule sono state equipaggiate e messe in sicurezza per le attività dei bambini che sono accuditi da 4 operatori e supervisionati dal responsabile di questo settore.

  • Attività di cura: i bambini da 3 a 6 anni necessitano di costante attenzione e cura in risposta ai bisogni fisiologici e affettivi di volta in volta manifestati. Il personale addetto all’assistenza, coadiuvato dagli operatori sociali, svolge tali servizi. Le attività di cura, garantite a tutti i bambini del centro, si rivolgeranno prevalentemente ai bambini di 3-4 anni di età.
  • Attività di supporto psicologico: le attività di supporto psicologico sono garantite da attività ricreative e ludiche di carattere psico-sociale rivolte al gruppo di bambini in generale. La metodologia di supporto psicologico è applicata nel rispetto dei diversi bisogni dei bambini, differenziati secondo l’età. Le attività di Art Therapy proposte consisteranno in laboratori creativi di disegno e pittura per bambini di 3-4 anni e creazioni manuali e danza per i bambini di 5-6 anni; saranno proposti esercizi di rilassamento tramite il ricorso a tecniche di respirazione controllata, tecniche di rilassamento muscolare e di visualizzazione, al fine di rendere i bambini capaci di controllare l’ansia e le proprie emozioni. Le attività ludico-ricreative di carattere psico-sociale saranno svolte dagli operatori sociali coadiuvati dallo psicologo esperto; questi provvedono inoltre a svolgere un’attività di counseling (quando necessaria) per le madri dei bambini che presentano disturbi socio-psicologici, al fine di accompagnare e guidare il genitore nel percorso di riabilitazione della stabilità psicologica dei propri figli.
  • Sicurezza alimentare: Il centro fornisce ai bambini un pasto caldo al giorno per integrare la dieta secca e fredda attualmente disponibile per la maggior parte di essi. Tale servizio vuole garantire il corretto fabbisogno alimentare dei bambini.
  • Attività ludiche: attività ludico-ricreative aggiuntive rispetto a quelle di carattere psico-sociale sono realizzate nel centro. Nei limiti degli spazi e delle attrezzature disponibili, si svolgeranno attività sportive e di svago in grado di distrarre il bambino, facilitarne la socializzazione all’interno del gruppo e svilupparne le capacità fisico-cognitive. Attività differenziate saranno proposte per i bambini nelle due fasce di età di riferimento (3-4 anni e 5-6 anni). Di tali attività saranno responsabili gli operatori sociali

Educazione e sostegno scolastico

Il secondo piano del centro è riservato al sostegno delle attività educative e scolastiche. Le aule attrezzate del secondo piano del Centro assistono 200 bambini dai 6 ai 14 anni

  • Sostegno scolastico: le classi sono organizzate in due turni giornalieri, 5 giorni a settimana, in Arabo, Matematica, scienza e inglese. Gli studenti vengono selezionati secondo la loro esigenza e frequentano le classi da 2 volte a 5 volte a settimana.
  • Sensibilizzazione di genitori: I 10 incontri annuali con i genitori mirano ad aumentare la cooperazione delle famiglie come partner del Centro che costituisce un fattore determinante per il successo formativo degli alunni. D'altra parte, le esperienze, attivate dal Centro, di dialogo e promozione a favore dei genitori hanno rappresentato un prezioso sostegno per i genitori stessi e per il loro sempre più difficile e impegnativo compito educativo. Il dialogo si è tradotto in una sinergia di responsabilità fra Centro e genitori, che sostiene questi ultimi in un percorso di maturazione educativa. Infatti lavorare con i propri figli costituisce un’occasione favorevole per crescere anche personalmente come adulti.
  • Genitori in cerca di aiuto: Con l’assistenza dello psicologo e dell’assistente sociale viene garantita una speciale attenzione ai genitori in situazioni difficili.

Ricreazione e attività di carattere ludico-sportive

 Le attività vanno organizzate, una volta alla settimana e durante le vacanze.
Come si è notato sopra, le attività ludiche per i bambini vengono gestite dagli operatori con l’aiuto dello psicologo. Invece le attività ricreative e sportive, per i ragazzi dai 6 ai 14 anni, vengono organizzate e gestite dai volontari sotto la supervisione degli operatori, e vi possono partecipare anche ragazzi e ragazze senza distinzione. Le attività sono:

  • 5 corsi permanenti durante l’anno: Ballo folcloristico, artigianato, pittura, sviluppo di talenti e sport.
  • 42 giornate di attività collettive
  • 6 viaggi ludici
  • 1 campo estivo.

 Foto album 2017