Focus Libano

Roma, 28 settembre 2015 - Decine di migliaia di libanesi radunati in Piazza dei Martiri a Beirut. Il Libano, paese orgoglioso e solidale che ospita oltre 400 mila palestinesi profughi e 1 milione e 400 mila siriani fuggiti dalla guerra, mostra la sua dignità e il desiderio di un paese migliore nel volto delle migliaia di giovani che sventolano la bandiera nazionale intonando slogan contro il governo riunito in seduta straordinaria. Una manifestazione contro “ la puzza”. La puzza delle immondizie che giacciono negli angoli dei quartieri popolari ; la puzza dell’ acqua contaminata che esce dal rubinetto delle case; la puzza del buio che avvolge i quartieri più di 6 ore al giorno; la puzza degli ospedali colmi di malati che non trovano una assistenza adeguata; la puzza della discriminazione; la puzza della corruzione politica e amministrativa che devasta la società libanese; la puzza di una politica settaria affossata nello stallo senza possibilità di andare né avanti né indietro.

Il dramma in corso non ha tolto ancora i sorrisi dei bambini, non ha ancora offuscato i loro occhi brillanti che ci osservano attentamente. Ma, se non si ferma questa folle guerra, presto i sorrisi si spegneranno e la rabbia diventerà disperazione.
8 agosto 2006 - Farshid Nourai

Vai su!