cyc incontri iconeIn cammino verso la Marcia Perugia - Assisi 7 Ottobre 2018

Incontro con Mahmud Abbas (Abu Moujahed)
fondatore del “Children and Youth Center”
nei campi profughi di Shatila e Naher el Barde in Libano

 

21/09 Milano - 22/09 Rivoli -23/09 Pisa - 24/09 Roma

 

assopace padovaSabato 9 giugno – ore 18:00
nella sede dell’Associazione per la Pace in via Cornaro 1/a - Padova

Negli ultimi anni sono venuti a mancare molti luoghi di confronto collettivo ed è invece aumentata vistosamente la tendenza achiudersi nel proprio particolare; e si è fatta strada anche la tentazione di mollare tutto.
Si è persa così la possibilità di essere politicamente significativi e di conseguenza la funzione dei pacifisti è stata prevalentemente una funzione di testimonianza.
E’ possibile invertire questa tendenza? E come?
Su questo vorremmo scambiare qualche opinione con voi, se ne avrete voglia!?

 

 

La guerra va ripudiata sempre. 

Mercoledì 6 giugno'18, Ore 21:00

Sala riunioni di via Marie Curie 22 – Modena (Villaggio Giardino) Ne parliamo con Pasquale Pugliese – Segretario Nazionale del Movimento Nonviolento

VENTI DI GUERRA: "si riaccende la minaccia nucleare" Come contrastarla?
Tra accordi e trattati internazionali fatti... disdetti... promessi... ( ONU, Nord Corea, Iran USA, Europa...)
Aderiamo alla campagna internazionale per l'abolizione delle armi nucleari: "ican" Firma la cartolina per la richiesta di adesione dell'Italia al trattato ONU del 07 luglio 2017!

 informazioni: Anna Bonezzi 059-361117 – Leonarda Leonardi tel.339.6974863

logo assopace 200  ican logo

modena4

 

 

 

siria.duma

Venerdi 13 aprile 2018 ore 12.00 in Piazza Santi Apostoli   (angolo Via IV Novembre) - Roma

Da troppo tempo si muore in Siria, in Palestina, in Libia, in Egitto, in Iraq, nello Yemen, nella regione a maggioranza curda … il Medio Oriente ed il Mediterraneo si stanno trasformando in un immenso campo di battaglia.  Ora il rischio della deflagrazione di un conflitto che coinvolga le super potenze mondiali è reale. Le conseguenze possono essere tragiche ed inimmaginabili.

marcia della pace 2018

Oggi 70 milioni di donne e uomini, bambini e anziani sono in cammino alla ricerca di un posto dove vivere in pace. Ma il problema della pace è anche nostro. Crisi economica, disoccupazione, cambiamenti climatici, violenza, razzismo, xenofobia, nazionalismi, aumento delle spese militari e corsa al riarmo nucleare ci stanno mettendo in serio pericolo. Per questo invitiamo tutti a mettersi in cammino alla ricerca della pace e ad organizzare assieme una grande marcia della pace e della fraternità.  La Marcia si svolgerà domenica 7 ottobre 2018, da Perugia ad Assisi, a cento anni dalla fine della prima guerra mondiale..

 

Girl SyriaDavid Morley, Presidente di UNICEF Canada
Traduzione: info.assopace

Quando abbiamo torto, dobbiamo avere l'umiltà di ammetterlo. L'anno scorso all'UNICEF avevamo torto. Avevamo detto che la Siria aveva toccato il fondo. Che con quasi 1.000 bambini uccisi o mutilati nel 2017, il conflitto aveva portato livelli di sofferenza a livelli peggiori. Abbiamo sbagliato. Perché nei primi due mesi del 2018 le cose sono peggiorate.
Più di 1.000 bambini sono stati uccisi o feriti quest'anno. A questo ritmo, il bilancio delle vittime infantili alla fine dell'anno sarà del tutto inconcepibile. In Siria sembra che al peggio non sia un fondo.

lavori in corso 1

Lets play

Let's play together: Progetto per giovani impegnati nell'assistenza di bambini siriani - Turchia - Izmir

Cosa facciamo

Vedi i nostri progetti all'estero

sport-in-shatila

Il progetto mira di incentivare una maggiore diffusione dello sport come fattore di educazione informale, di sviluppo comunitario e di protezione e migliorare la condizione della popolazione giovanile in termini di coesione sociale e di controllo degli impulsi aggressivi.

Children-right-shatila

Il progetto ha lo scopo di fornire spazi a valenza educativa creati sui bisogni principali dei minori palestinesi rifugiati provenienti dalla Siria nel Campo profughi di Shatila, collaborando con le istituzioni e le altre realtà territoriali.

All the children have right to - Lebanon

Il progetto mira a costruire un edificio destinato ad un nuovo asilo nido nel campo. Uno spazio protetto per i bambini di età tra 3 e 6 in Campo profughi di Shatila dove possono ricevere attenzioni, sostegno e cura indispensabili..

Vai su!
Template by JoomlaShine