Progetti

alma 02Il progetto sostiene l’asilo nido” Alma” situato nel campo profughi di Shatila - Libano, gestito dal partner “Children &Youth Center”.

  • Garantire e tutelare il diritto all'infanzia
  • Sostenere l’asilo nido “Alma”, nel campo profughi di Shatila - Libano
  • Sostenere i genitori, principalmente le madri, impegnate nella lotta quotidiana per soddisfare i bisogni primari della famiglia.

Il progetto è rivolto alle donne profughe siriane nel Comune di Karşıyaka. Esse sono attualmente la fascia più vulnerabile dei profughi. Il progetto mira a rompere il loro isolamento e aiutarle ad inserirsi legalmente nel mondo del lavoro, costruendosi una fonte di reddito autonomo. Inoltre, mentre le donne sono impegnate in varie fasi del progetto, saranno previsti workshop di musicoterapia per i loro bambini, con una particolare attenzione a quelli affetti da stress-post conflitto.

Naher el-Bared AssopaceObiettivo generale:

  • Contribuire al miglioramento del sistema educativo e di protezione dei bambini palestinesi e i rifugiati siriani del campo profughi di Nahr al-Bared.

Obiettivi specifici:

  • Sostenere la  gestione dello spazio protetto per i bambini di età tra 3 e 6 anni (già residenti nel campo e provenienti dalla Siria).
  • Sostenere il programma di sostegno scolastico per i bambini di età tra 6 e 14 anni
  • Sostenere i genitori, principalmente le madri, impegnate nella lotta quotidiana per soddisfare i bisogni primari della famiglia.

 

centro disabili tunisiaRegueb e Saïda Ouled Moussa sono due città tra le più povere di Tunisia. Il 90% della popolazione vive in zone rurali povere. Le 47 persone con disabilità, tra i 5 e i 24 anni, vengono assistite dal Centro disabili situato nella città di Regueb, gestito dall'Associazione partner, Alpha. Tuttavia, il numero degli operatori qualificati risulta insufficiente considerando il numero dei pazienti e le tipologie di disabilità (motorie e cognitive, cecità, sordità, autismo). Manca personale adatto per una corretta riabilitazione dei pazienti. La Dir. Regionale del Ministero degli Affari Sociali pur condividendo il problema, per mancanza di fondi, non ha possibilità di intervenire.
Lo spazio esterno utilizzato per le attività motorie ha necessità di messa in sicurezza. Inoltre manca l’equipaggiamento necessario.
Il progetto intende completare l’equipe specializzata che opera nel centro, attraverso l’assunzione di personale chiave (psicologo, logopedista e fisioterapista), di mettere in sicurezza lo spazio esterno e acquistare l’equipaggiamento necessario per le attività riabilitative. Il progetto è stato formalmente il patrocinio dalla Dir. Regionale del Ministero degli Affari Sociali .

 

Lets play

Progetto per giovani impegnati nell'assistenza di bambini siriani in Italia, Turchia, Grecia, Portogallo, Croasia e Filnadia
Turchia - Izmir 21-27/04/2018

 

Tun progetto 1Il progetto mira a sostenere il partner tunisino a organizzare momenti di dibattito e formazione tra le associazioni della società civile, esponenti delle istituzioni locali, parti sociali e organizzazioni religiose al fine di facilitare la loro collaborazione nel governatorato di Sidi Bouzid: Regueb, Essaida, Mezzouna, città più remote del paese

Vai all'inizio